Home » Lettere mensili Governatore » Archivio home page » Le ultime due serate di fine estate

Le ultime due serate di fine estate

Le ultime due serate di fine estate - ROTARY CLUB di CENTO

29 Agosto 2013: “Il pane nell'Arte tra estetica e spiritualità”

 

relatrice Prof. Valeria TASSINARI

 

Una interessantissima e piacevole serata che la relatrice centese Prof. Valeria Tassinari ha condotto magistralmente mettendo in evidenza la sua elevata cultura e la capacità di catturare e mantenere costante l’attenzione dei presenti, con un lessico raffinato ed elegante.

I tavoli dell’Hotel Europa erano sapientemente imbanditi “in tema” dal nostro prefetto Patrizia Mandini  con originali centrotavola con spighe e biscotti, arricchiti  dalla “coppia ferrarese ” e svariati altri tipi di piccoli pani.

Il nostro presidente Claudio Gavioli,  dopo il colpo di campana, ha iniziato la serata invitando i numerosi presenti a rendere onore agli inni ed alle bandiere ed ha poi  introdotto l’argomento, seguito dal sunto del ponderoso curriculum di Valeria che è docente di storia dell’arte e critico d’arte moderna e contemporanea e attualmente anche Curatrice del Museo MAGI del nostro Giulio Bargellini. Con l’ausilio di schermo e PC,  Valeria ci ha mostrato una carrellata di bellissime immagini dimostranti come la produzione del pane e la cultura della condivisione del cibo fosse già presente nell’antico Egitto e nella Magna Grecia, propria quindi dei popoli mediterranei.

Nella Religione Cristiana il pane rappresenta l’indispensabile fonte di vita spirituale quale simbolo del corpo di Cristo, l’eucarestia distribuita nel rito della Comunione. Valeria ci ha mostrato famosissimi dipinti di Giotto, Caravaggio, Cosmè Tura, Guercino, Carracci etc. fino ai contemporanei, dove il pane è presente in diverse forme, simbolo di convivialità ed anche il quadro di Vermeer, non a caso presente  nel Menù della serata…

 Molte sono le immagini religiose dell’ultima cena e dei miracoli di Gesù, dove il pane rappresenta la vita che si autoalimenta con la moltiplicazione del cibo come avviene con il chicco di grano.

Nella storia anche recente il pane è pure simbolo di potere che,  nei momenti di guerre e carestie, pone i fornai e mugnai in una posizione molto privilegiata.

Inevitabile il lungo ed interessante dibattito che il nostro presidente Claudio ha voluto concludere con un meritatissimo “Bravissima Valeria” e con gli omaggi a ricordo di questa magnifica serata, chiusa dal colpo di campana... e gli applausi ancora continuano!

 

---------------------------------------------------------------------------

 

 

05 Settembre 2013: “ l’osteoporosi : come si individua e si tratta “ 

 

Relatore Prof. Bruno BAGNI

 

Moltissime le signore presenti visto che il problema  osteoporosi colpisce molto più il sesso femminile che quello maschile.

L’argomento è stato spiegato con maestria dal Prof. Bruno Bagni,  Radiologo Nucleare del Policlinico di Modena, che ci ha mostrato immagini della struttura ossea normale e di quella afflitta da  osteoporosi e ci ha spiegato come scoprire la malattia e come curarla.

La serata è iniziata con gli onori alle bandiere e con il nostro presidente Claudio Gavioli che ha presentato il relatore con il suo prestigioso curriculum a conferma della fama di Bruno Bagni,  fra i numero uno nel campo della diagnosi della osteoporosi e non solo.

Della brillante e semplice relazione del professore,  possiamo sintetizzare 3 passaggi fondamentali.

 

  • La formazione della densità ossea aumenta dalla nascita e fino ai 25-30 anni.
  • La densità ossea diminuisce dopo i 30 anni con velocità sempre maggiore col passare del tempo, particolarmente dopo la menopausa nelle donne e dopo i 65 anni negli uomini.
  • Dalla Osteoporosi non si guarisce e  le cure hanno l’importante funzione di stabilizzare o rallentare l’evoluzione della malattia  stessa, causa spesso di gravi e invalidanti fratture anche in seguito a traumi di modesta entità.

Diventa perciò importante un corretto stile di vita, sia prima dei 30 anni, per formare la struttura scheletrica ottimale,  sia per il resto della vita per rallentare il più possibile il “processo naturale dell’aumento della porosità ossea”.

Una vita sportiva e una dieta con assunzione di cibi ricchi di calcio e vitamina D sono i suggerimenti che il  Prof. Bagni consiglia a tutti: giovani o anziani di entrambi i sessi.

La malattia è silente e si diagnostica con raggi x, tramite la MOC  (Mineralogia Ossea Computerizzata) e si cura con specifici medicinali che sono in continua evoluzione.  Per questo è indispensabile affidarsi a Ginecologi o ad Ortopedici di comprovata fiducia ed esperienza.

Dopo l’interessante  e  scontato dibattito, Claudio ha donato al Prof . Bruno Bagni un ricordo della interessantissima serata e col “Suon di Campana” l’ha chiusa fra calorosissimi applausi.

 

FOTO

a sx: Valeria Tassinari con Claudio Gavioli

a dx: Bruno Bagni con Claudio Gavioli

Distretto 2072

Distretto 2072 - ROTARY CLUB di CENTO

area soci

area soci - ROTARY CLUB di CENTO

Rotaract Cento

Rotaract Cento - ROTARY CLUB di CENTO

Area Riservata

Area Riservata - ROTARY CLUB di CENTO