EVENTI DEL CLUB

Da non perdere ...

Da non perdere ... - ROTARY CLUB di CENTO

2017/05/18: incontro con Fabrizio TOSELLI, sindaco di Cento

2017/05/18: incontro con Fabrizio TOSELLI, sindaco di Cento - ROTARY CLUB di CENTO

Il progetto, ambizioso, è chiaro: “Far tornare Cento com’era vent’anni fa”. L’impegno reca la firma del sindaco della città, Fabrizio Toselli, espresso con una relazione a tutto campo nel corso di un incontro promosso giovedì sera dal Rotary di Cento.    Molti, naturalmente, i temi trattati, anche su sollecitazione dei numerosi soci intervenuti e del presidente Maurizio Dinelli che come sempre ha condotto la riunione. Fra gli annunci si segnala quello dell’utilizzo di cinque milioni di Imu arretrata che saranno destinati, ha detto, per migliorare la viabilità (molto carente nel Centese), potenziare gli impianti sportivi ed effettuare manutenzioni nelle scuoleSì alla Cispadana, ha aggiunto, che porterà nuove occasioni di sviluppo soprattutto nelle aree in prossimità del casello (Pilastrello). Saranno però necessari degli incentivi per gli eventuali nuovi insediamenti produttivi: “Non potrà essere il Comune ad offrirli”, ha ammesso Toselli, ma “busseremo alla porta della Regione”.

Servono però anche altri collegamenti, da concordare, ha annunciato, con i vicini comuni bolognesi, “ricchi” grazie alle risorse della città metropolitana: si punterà su un’arteria veloce verso il capoluogo regionale creando – questo è il grande obiettivo – il terzo ponte sul Reno.    Molta attenzione sarà poi posta al rilancio del centro storico, un tempo autentico salotto della città. Nuova linfa sarà data alla Rocca e anche alle scuole Pascoli, oggi in stato di abbandono. In  definitiva non possono essere i soli pur interessanti eventi a far tornare il centro agli antichi splendori. Occorre di più. Al riguardo Toselli ha annunciato che per coloro che apriranno un ristorante in centro non sarà richiesta l’Imu; come dire che risparmieranno migliaia di euro.

Quanto alla situazione post sisma, Toselli ha approvato in pieno il “metodo Emilia”, pur con le inevitabili carenze: “Ma fra cinque anni tutto sarà tornato al suo posto”. Entro il 2019, ha concluso, saranno agibili Teatro e Municipio e l’anno successivo la Pinacoteca, in attesa della quale, con la prossima riapertura della basilica di San Biagio, sarà utilizzabile, solo a scopo artistico, la chiesa-auditorium di San Lorenzo. Sul fronte privato, Toselli – sollecitato da soci – si è impegnato a richiedere, anche con gli altri colleghi sindaci del “cratere”, un sostegno finanziario per quelle aziende che, pur non avendo subito danni, debbano mettersi in sicurezza; è un vincolo, questo, cui incredibilmente non sono sottoposte le imprese distanti anche solo pochi chilometri.

A precisa richiesta, infine, Toselli ha “svelato” l’indennità che percepisce come sindaco: 2300 euro nette, responsabilità, polemiche e “beghe” comprese: “Se non c’è la passione…”. Alberto Lazzarini

 

FOTO

Fabrizio Toselli con Maurizio Dinelli

11/05/2017: Presentazione del nostro service con la Protezione Civile

11/05/2017: Presentazione del nostro service con la Protezione Civile - ROTARY CLUB di CENTO

Una serata squisitamente Rotariana dedicata alla Protezione Civile, dove il nostro presidente Maurizio Dinelli ha iniziato presentando gli ospiti: Dott.ssa Alceste Zecchi,  Responsabile Agenzia Regionale Emilia Romagna; Carlo Lodi capo sezione di Cento, con i suoi collaboratori Andrea Voi, Giovanni Dinelli e Matteo Veronesi; Glauco Maini presidente della sezione Alpini di Cento.

Maurizio ci ha informato che in questa serata si conclude un doppio Service Rotariano con la Donazione alla Protezione Civile di Cento di un assegno necessario per l’acquisto di un Generatore (Gruppo Elettrogeno) nuovo e, con i fondi del nostro Comitato Consorti, per una importante riparazione di un altro Generatore in possesso alla sezione Centese.   Alceste Zecchi, Laureata in Scienze Geologiche e Paleontologiche Università degli Studi di Ferrara, è nipote di Remido Zecchi uno dei fondatori del RC di Cento il quale è stato anche presidente del RC nelle annate 1963-64 e 1964-65.   Alceste  ha subito catturato l’attenzione dei presenti proiettando su grande schermo immagini e tutte le interessantissime informazioni per comprendere l’organizzazione e la mission della Protezione Civile Italiana che gestisce le sinergie con gli Enti  Militari, Vigili del Fuoco e Vigili Urbani,  Associazione Alpini ecc.

Nella piramide delle responsabilità il primo responsabile di urgenti interventi è il Sindaco.     Nella Protezione Civile il fiore all’occhiello sono i Volontari in forze presenti in ogni sede comunale e sempre reperibili. A Cento come hanno riferito Carlo Lodi e Glauco Maini , ci sono una decina di volontari reperibili 24ore su 24 e pronti a partire per missioni urgenti anche fuori territorio. Approfondimenti sul weeb: http://protezionecivile.regione.emilia-romagna.it/servizi/allerte-avvisi-protezione-civile

In chiusura molto soddisfatto Maurizio ha ringraziato i Volontari della Protezione Civile ed il Gruppo Alpini di Cento che sono espressione di grande civiltà perché al sevizio della comunità ed ha elogiato il lavoro fatto con passione e tanta professionalità  di Alceste Zecchi esprimendo anche il piacere di rivederla dopo anni da quando era stata sua allieva nel gruppo scout di Cento.

Fra gli applausi, e la consegna dei gagliardetti del nostro Club agli ospiti, si è conclusa la piacevole serata.  Corrado Martelli

 

FOTO

Sopra da sx: Alceste Zecchi, Glauco Maini, Maurizio Dinelli e Carlo Lodi

Sotto da sx: Loretta Dinelli, Alceste Zecchi, Glauco Maini, Maurizio Dinelli e Carlo Lodi

2017/05/05: Anniversario per il 35° di CIGA

2017/05/05: Anniversario per il 35° di CIGA - ROTARY CLUB di CENTO

I fortunati che hanno avuto il privilegio di partecipare alla FESTA del 35° ANNIVERSARIO di CIGAIMPIANTI hanno ben capito quali sono gli ingredienti  motivo dei costanti successi di questa azienda fondata nel 1982 da Claudio SABATINI e Flavio FALLARINI:  Onestà, Serietà , Etica e meticolosa ricerca a tutto campo della perfezione nei rapporti con i collaboratori, con i clienti,  con le Istituzioni ed il territorio.    Anche per questa manifestazione nulla è stato trascurato iniziando dal primo colpo d’occhio del grande parco auto aziendali con il loro nuovo colore, un “GIALLO FLUO”, un colore studiato appositamente per CIGA , tutte allineate come “un battaglione in parata”.   Cordialità e gentilezza di tutto lo staff ad accogliere i tanti ospiti (oltre 500) nel parco giardino aziendale elegantemente attrezzato per il ricco aperitivo con tanto di trio Jazz che faceva da sottofondo al tutto.    Alle 21.00 in punto, dopo l’aperitivo, tutti al piano sopra l’officina  percorrendo la rampa di oltre 100 mt. di sviluppo dal piano “0” al piano “1”, normalmente utilizzato per le auto (l’autorimessa aziendale); per i più “pigri” c’era l’ascensore o, come 3° alternativa le classiche scale. In autorimessa c’erano oltre 50 tavoli numerati ed elegantemente arredati con tutti i posti assegnati a ciascuno ospite; oltre al palco utilizzato per gli eventi della serata. Il tutto sotto un sapiente gioco di luci.  

Dopo il saluto di benvenuto  fatto da Claudio e Flavio, i grandi schermi installati in modo da essere visibili da ogni tavolo, proiettavano suggestive immagini delle precedenti feste del 30/04/2007 e 30/04/2012  e quelle drammatiche conseguenti al terremoto del 20 Maggio 2012 dove anche in questa occasione CIGA si è distinta per i tempestivi interventi dei titolari e di tutti i Dipendenti, sia per sistemare la loro struttura danneggiata ma anche per far fronte alle urgenti necessità delle famiglie del territorio.    L’importanza di questa ricorrenza è stata sancita anche dalla levatura degli Ospiti Istituzionali e del Mondo Imprenditoriale Emiliano. Il primo a parlare è stato il Sindaco di Finale Emilia, Dott. Alessandro PALAZZI che ha iniziato il suo mandato esattamente un anno fa, nel 2016, e che ha sottolineato l’operato di CIGA come esempio da imitare anche nella gestione comunale di Finale Emilia, magari con Claudio e Flavio … nella squadra degli assessori.

Il Presidente della Regione Emilia Romagna, Stefano BONACINI ha detto di essere molto contento di partecipare a questa festa perché la CIGAIMPIANTI è l’emblema della Imprenditoria Emiliano-Romagnola, quell’imprenditoria che sarà anche un esempio al mondo per come ha saputo risollevarsi velocemente dal disastro del sisma 2012, quell’imprenditoria che continua a creare benessere in Emilia Romagna e particolarmente nella provincia di Modena che è classificata fra le più efficienti a livello mondiale.    Erano presenti anche i 2/3 dei vertici della neonata Confindustria Emilia Area Centro: le imprese di Bologna Ferrara e Modena: Dott. Valter CAIUMI e l’Ing. Riccardo MAIARELLI che hanno preso la parola per il loro saluto, tutti concordi nel ringraziare e congratularsi con SABATINI e FALLARINI per il loro successo di Impresa, che crisi e non crisi continua a crescere in modo esponenziale. Una “Ave  Maria” fa sempre bene e quindi, tutti in piedi, a raccogliere l’invito del Vescovo di Carpi  S.E. Rev.ma Mons. Francesco CAVINA che ha donato a credenti e non credenti, la sua Benedizione. Presente anche l’Assessore alle Attività Produttive della Regione, Dott.ssa Palma COSTI, sempre vicina alle aziende del “suo” territorio.

Mentre si degustava l’ottima cena servita da uno staff veloce ed impeccabile, sul palco si sono alternati il comico e cabarettista Duilio Pizzocchi ed il “Mago DISGUIDO”, direttamente da Roma, con la sua assistente Isabella che hanno divertito grandi e piccini con la loro nota professionalità. Pure fra i tavoli non mancavano giocolieri e caricaturisti.    Anche il Logo Aziendale di quasi 2 metri quadrati era in tema con la serata, esaltato nella sua dimensione, e sicuramente stato impegnativo da realizzare, visto che il materiale base era di fantastica ed ottima torta.

Dopo oltre 4 ore trascorse velocissime, i padroni di casa Claudio e Flavio hanno invitato i tanti amici a brindare augurando salute e prosperità per tutti  e ricordando ai presenti di non prendere impegni per il … 30 aprile 2022  per i 40 anni di CIGAIMPIANTI, compleanno che sarà festeggiato in una nuova e più grande struttura già progettata.    Prima di incamminarsi verso l’uscita a tutti è stato donato uno zainetto con diversi gadget aziendali fra i quali spicca una preziosa ampolla di Cigalsamico, che è un moltiplicatore di amicizia come riassume la scritta nella confezione: basta un solo cucchiaino di questo nettare per sancire una duratura amicizia.    La sorpresa finale degli “organizzatori” ha illuminato il percorso verso l’uscita fino al parcheggio auto, in una atmosfera da favola fra nuvole artificiali, musica e potenti raggi laser con punti e lamine di ogni colore, che si concentravano nella finale scritta di invito per il 2022 !!!

Alle  Famiglie di Claudio e Flavio e a tutti i loro collaboratori in CIGAIMPIANTI rivolgiamo un sentito plauso e grazie con un arrivederci nel 2022. Corrado Martelli

 

FOTO

Alto a sx: Flavio Fallarini, Presidente Stefano Bonacini, Raimondo Soragni, Francesco Sabatini, Vescovo Mons. Francesco Cavina, Claudio Sabatini

Alto a dx: Sabatini e Fallarini con il sindaco di Finale Emilia, Alessandro Palazzi

Basso a sx: Alessandro Palazzi, Mons. Cavina, Sabatini, Valter Caiumi, Stefano Bonacini e Riccardo Maiarelli

Basso a dx: Palma Costi, Stefano Bonacini e Claudio Sabatini

 

A giorni potrete trovare  il servizio fotografico e filmati dell'evento all'indirizzo WWW.CIGAIMPIANTI.COM

 

... Prossimamente

 

Rassegna stampa 2016/17

 

Bollettini 2016/17

 

Prenotazioni 2016/17

 

Attività recenti del Club

 

Archivio home page

 

Distretto 2072

Distretto 2072 - ROTARY CLUB di CENTO

area soci

area soci - ROTARY CLUB di CENTO

Rotaract Cento

Rotaract Cento - ROTARY CLUB di CENTO

Area Riservata

Area Riservata - ROTARY CLUB di CENTO